skip to Main Content
AIA - Autorizzazione Integrata Ambientale

AUTORIZZAZIONE INTEGRATA AMBIENTALE e PFAS: un’ora di webinar per saperne di più

Le sostanze perfluoroalchiliche o PFAS sono contaminanti chimici persistenti, pericolosi per l’ambiente e la salute. La contaminazione da PFAS è diffusa in diverse matrici ambientali e non solo, e per questo motivo devono essere monitorati e oggetto di attenzione proattiva. Citiamo il recente caso della Regione Lombardia ove il decreto che applica la normativa CE sulle BAT per i gestori dei rifiuti prevede di effettuarne il monitoraggio semestrale in uscita, a titolo CONOSCITIVO.

Un’azienda – in particolare se in AIA – non li può ignorare: sono composti ubiquitari, le classi di PFAS più diffuse sono il PFOA (acido perfluoroottanoico) e il PFOS (perfluorottanosulfonato), presenti in molti cicli produttivi nel settore chimico, conciario, tessile, in rifiuti come i percolati di discarica e in molti altri casi.

“MA NOI NON LI USIAMO”… abbiamo sentito dire: ma se non verifichi la questione NON puoi escludere che siano presenti: sono sostanze che possono “attraversare” i cicli produttivi aziendali senza che ne sia nota l’esistenza, per esempio se sono in quantità limitata non vi è obbligo di indicarli nelle schede tecniche e di sicurezza.

Hai già effettuato verifiche analitiche sulle tue acque di scarico, domande sui PFAS ai tuoi fornitori di prodotti chimici, o altre attività in merito? Raccontaci la tua esperienza! Se hai un profilo su LinkedIn hai a tua disposizione un gruppo attivo sull’AIA, con oltre 2.400 membri!

Per iscriverti al webinar, che si tiene il 15 ottobre 2020: https://www.merieuxnutrisciences.com/it/tutti-gli-eventi/free-webinar-PFAS-contaminanti-trasversali

Condividi:
Alberto Riva

Alberto Riva

Direttore generale e Direttore tecnico di ECOLOGICA NAVIGLIO S.p.A. (Robecchetto c/I, Mi), società di servizi alle imprese, con un impianto per la depurazione di reflui e rifiuti industriali nel Parco del Ticino.

Back To Top